Baseball, una finale storica per le World Series

Saranno Texas Rangers e San Francisco Giants a contendersi il trofeo. Entrambe non hanno precedenti. I texani non sono mai arrivati a questo traguardo, i californiani hanno vinto 5 titoli quando erano ancora la squadra di New York. Da 52 anni sono emigrati e non hanno più vinto

La finale che non ti aspetti. Le World Series che dovranno determinare il campione dei campioni del baseball americano vedranno come contendenti due outsider della vigilia. Texas Rangers e San Francisco Giants sono i due finalisti che si giocheranno al meglio delle nove gare il titolo più prestigioso del torneo iniziato nel lontano aprile e che ora si accinge ad osservare la pausa invernale, non appena il campo assegnerà la coppa più ambita. Entrambe sono new entry nel giro che conta del baseball made in Usa. Per i Texas Rangers infatti è la prima finale in 107 anni di storia, per i San Francisco Giants lo sguardo al passato è più complesso.
I Giants nascono come squadra di New York e, come tale, riescono ad aggiudicarsi cinque volte il trofeo. Tuttavia, nel 1958, i Giants decidono di emigrare dalla Grande Mela e si spostano sull'altra sponda degli States, affacciandosi sul Pacifico. Da 52 anni insomma sono diventati San Francisco Giants e in più di mezzo secolo non sono mai arrivati ad aggiudicarsi l'accesso a una finale. Tantomeno la coppa. Si tratta quindi di uno scontro storico con squadre dal passato non particolarmente luminoso ma che si sono meritate la sfida più importante eliminando le compagini più titolate. I Texas Rangers hanno sconfitto Tampa Bay e New York Yankees, che rispettivamente sono i finalisti - sconfitti - dell'edizione 2008 e i trionfatori dell'anno scorso. Gli Yankees sono anche i primatisti assoluti di titoli vinti con 27 coppe in bacheca.
Vittime illustri anche sul cammino dei Giants che hanno chiuso la strada ai Philadelphia Phillies, protagonisti delle ultime due finali, la prima nel 2008, vinta a scapito di Tampa bay e la seconda persa contro gli Yankees. Un osso durissimo che i Giants hanno battuto togliendosi la soddisfazione di aggiudicarsi il punto definitivo proprio in casa dei Phillies. Entrambe entreranno tra le favorite del pronostico ai nastri di partenza tra le contendenti del prossimo anno, ma sia a San Francisco sia ad Arlington a questo punto inizieranno i preparativi per la festa. Le World Series si disputeranno al meglio delle nove partite e sarà quindi necessario vincere cinque scontri per fregiarsi del titolo di campione del baseball americano. Per le altre squadre sono già iniziate le vacanze e forse le trattative per rinforzare gli organici in vista della prossima stagione che ripartirà ai primi di aprile con la consegna degli anelli ai giocatori della squadra che la spunterà tra Giants e Rangers.