A Basilea giovani laureati europei partecipano al Biotechnology Camp

Il Novartis International Biotechnology Leadership Camp per la promozione della ricerca. L’headquarter di Basilea diventa, per l’ottavo anno consecutivo, il punto di incontro più ambito per i giovani talenti provenienti da tutta Europa: dal 29 al 31 agosto tre giorni di appuntamenti dedicati ai migliori laureati e laureandi in facoltà scientifiche ed economiche. I partecipanti hanno l'opportunità unica di confrontarsi con i massimi responsabili del Gruppo farmaceutico svizzero, scienziati e specialisti, sugli sviluppi più recenti nei settori biotecnologico e farmaceutico. Nel 2010, le attività del Gruppo hanno registrato un fatturato di 50,6 miliardi di dollari, 9,1 miliardi di dollari sono stati investiti in ricerca.Novartis conta circa 119.000 collaboratori (inclusi i 16.700 di Alcon), in oltre 140 Paesi del mondo.
Numerosi i candidati italiani nelle passate edizioni, segno dell’alto interesse dei giovani per la ricerca. Nel 2010, dai nostri atenei sono pervenute oltre 230 candidature e tre studenti sono stati selezionati per Basilea: Federico Corti (università di Siena); Marco Donia (università di Catania) e Flavio Scaloni (università di Roma La Sapienza).
Per l'edizione 2011, sono 60 gli studenti, selezionati da università di tutto il mondo. Per partecipare a questa iniziativa si deve scaricare il modulo d'iscrizione dal sito http://www.novartis.it/ricerca/biocamp.shtml, corredandolo di curriculum vitae e lettera di motivazione.
Tutti i documenti dovranno essere scritti in inglese e inviati entro il 20 maggio via e-mail a: biocamp.italia@novartis.com.