BASKET

LOTTOMATICA

La rabbia di Repesa

dopo il ko con Siena
Tutto ci si sarebbe potuto aspettare dalla sfida col Siena. E diciamo pure che di perdere ci stava. Ma soccombere di venti punti (88-68) no, questo nessuno l’aveva messo in preventivo. Perché dopo la striscia utile di risultati, il buon avvio di campionato e l’exploit in trasferta nell’Eurolega, ci si era avvicinati con sensazioni diverse al big match con i campioni d’Italia. Invece è andata come nessuno degli 8716 spettatori del PalaLottomatica s’aspettavano prima d’assieparsi sugli spalti. E, sintomatica, è stata la dichiarazione di Jasmin Repesa all’indomani del ko: «Abbiamo giocato con cuore ma senza testa. Senza concentrazione e senza gioco di squadra queste partite non si possono vincere». Poi ha aggiunto: «Avevo detto dopo la vittoria con il Tau che questo doveva essere un test di maturità, invece si è visto che questa squadra così giovane non è ancora matura, e che se a causa dei viaggi rompe la continuità degli allenamenti, i problemi escono fuori». C’è tempo per rifarsi, la stagione è appena cominciata e domenica a Pesaro davanti alla Scavolini i giallorossi di Toti avranno l’opportunità di dimostrare a pubblico e tecnico che sono capaci di giocare anche con la testa, oltre che con il cuore. Servirà comunque migliorare le percentuali dall’arco rispetto a quelle di domenica - disastrose: 1/16 - e seguire i consigli di un allenatore tutt’altro che tenero quando si sbagliano le partite: «Abbiamo abusato del palleggio e mosso troppo poco la palla: questo, contro una difesa aggressiva come la loro, non produce niente di buono». Nulla da eccepire, del resto Siena ha dominato dal primo all'ultimo minuto. Mentre per Roma - analisi cocente - la batosta ha rappresentato l’ennesima delusione successiva a un’impresa: era già successo a Berlino dopo la vittoria in casa della Fortitudo e a Udine dopo l’affermazione di Lubiana. Sirena finale per i biglietti: parte oggi pomeriggio la prevendita per le prossime due gare casalinghe rispettivamente giovedì 27 alle 21 con il Fenerbahce Istanbul (Eurolega) e domenica 30 alle 12 con La Fortezza Bologna. Sarà replicata la «promozione abbonati»: ogni tesserato può acquistare un biglietto dello stesso settore al costo di un euro.