Basket, la Cambiaso Risso dice addio ai sogni di gloria

La Cambiaso Risso Genova perde la sfida decisiva con il Banco di Sardegna Cagliari e dice addio ai sogni di gloria nel campionato di serie B2 di pallacanestro. Dopo aver vinto la prima partita al Palacus i ragazzi del presidente Fertonani hanno perso entrambe le gare nell'isola, infatti la «bella» ha visto ancora protagonisti i giocatori di Cagliari che proseguono il loro cammino nelle semifinali.
Molte le attenuanti di Genova che ha affrontato la sfida senza l'infortunato triestino Ceper e la condizione precaria di Diana e Negri; ad infuocare gli animi un clima intimidatorio, già nella prima frazione di tempo gli arbitri Mian e Vanni sono stati costretti ad interrompere il gioco per gli sputi dei tifosi locali verso i giocatori della panchina genovese. Il punteggio finale è stato di 72 a 58, tra le fila dell'Effe2000 grande prestazione del giovane Colli che ha realizzato 18 punti, sottotono invece i leader della squadra Burini e Mossi. Genova comunque nella storia per aver raggiunto dopo 33 anni i play-off di serie B2 e riportato la città a far parlare di sé nel panorama della pallacanestro nazionale.