Basket in lutto, morto al Palalido il tecnico dei ragazzi dell’Olimpia

Francesco Ricca, 31 anni, allenatore delle Under 15 e 14, è stato trovato da un allievo. Forse un infarto

da Milano

Ancora un lutto improvviso nel mondo dello sport giovanile: a soli cinque giorni dalla morte in campo dell’arbitro di calcio diciottenne Lorenzo Moreno, ieri mattina un malore ha stroncato l’allenatore delle giovanili della Pallacanestro Olimpia Armani Jeans Milano, Francesco Ricca, di 31 anni. Anche Ricca è morto sul campo, improvvisamente. Stava per iniziare gli allenamenti della Under 15 (era responsabile anche della 14 e assistente della 17, nonchè allenatore della milanese Soul Basket), quando uno dei suoi ragazzi lo ha trovato esanime sulle scale che portano in palestra al Palalido. Il ragazzino è corso in palestra, dove la squadra di serie A stava facendo un allenamento di tiro e, sconvolto, ha dato l’allarme. Il primo a intervenire è stato il massaggiatore dell’Olimpia, che ha tentato di rianimare Francesco Ricca. Poco dopo sono arrivati il professor Bruno Carù, noto cardiologo che da anni segue la società di basket, i sanitari del pronto intervento e i carabinieri. Infine il medico legale, che ha constatato il decesso. L’ipotesi, per ora non confermata in attesa degli accertamenti ufficiali, è quella di un attacco cardiaco.
La salma di Ricca è stata portata in sede Asl, a disposizione del pm di turno Stefano Civardi, subito avvisato. A quanto si è saputo, in passato Ricca non aveva accusato particolari problemi di salute, ma qualche giorno fa era stato portato in ospedale per quello che sembrava un forte attacco influenzale con nausea. I medici non gli avevano riscontrato nulla di rilevante.