Bassa Valbisagno al Ds Massardo

Iscritti al voto: 70.799; votanti: 41.424 (percentuale di voto 58,51 per cento); voti validi: 38.593; sezioni elettorali 85. Sono i numeri della ex circoscrizione della Bassa Valbisagno che cambia oltre il nome (Municipio), anche il suo presidente. Dopo Leonardo Cassinese, la regia passa ora a Mirko Massardo dei Democratici di sinistra, mini-sindaco di questa grande comunità che cinge San Fruttuoso, Marassi, Quezzi e Biscione. Anche qui parlare di assenteismo sembra superfluo visto l'appello in sede elettorale, non hanno infatti risposto: 29375 residenti. «La responsabilità è da imputare a questo sistema politico che ha deluso - spiegano alcuni cittadini della zona -. Non votare è forse sbagliato, ma è sicuramente un campanello di allarme che deve arrivare soprattutto alle forze di sinistra, disgiunte e poco inclini a rispettare quanto promesso. Abbiamo bisogno di vedere fatti concreti e non continuare subire passivamente le decisioni di altri». Gli spazi dell'ex mercato di corso Sardegna (non ancora trasferito), i problemi legati alla viabilità, il carcere, lo stadio e la mancanza di spazi verdi, sono indice di un malcontento generale che la vecchia amministrazione ha trascurato.