Bassi il «provocatore» tra humour e riflessione

Indiscusso maestro della provocazione e del terrorismo psicologico, Leo Bassi, intratterrà questa sera la platea dello spazio Tribune dell'Idroscalo; giocando sulle provocazioni-agitazioni, sul nonsense, sugli eccessi, rompendo generi e collocandosi in zona franca tra il comico, l’arte cinese e il teatro di strada, l’artista, anche questa volta, esorta il suo pubblico a riflettere e ragionare con la propria testa scagliandosi contro le istituzioni oscurantiste. Il suo humour aggressivo e la profonda indagine e conoscenza dell’animo umano hanno regalato a Bassi fama internazionale.
Al Circolo Magnolia dell’Idroscalo, martedì, Sebastjian Abdullah e Bintou Ouattara racconteranno la storia di Hotel Millestelle scritta da Agnese Bocchi in collaborazione con Filippo Ughi. Prendendo ispirazione da «La Strada» di Federico Fellini e rendendo omaggio a tutti coloro che scoprono nell’arte un modo per sentirsi liberi e per riscattarsi, alcuni attori di varia provenienza racconteranno di un viaggio nella provincia italiana e in particolare sulle coste adriatiche dove si intrecciano storie provenienti dal Sahara.
L’étoile Luciana Savignano plana «in punta di piedi» al Teatro di Verdura dove, giovedì, protagonista di Il suo nome... Carmen, racconterà l’affascinante storia della Carmen di Bizet. Seguendo la drammaturgia di Gaetano Sansone e diretta da Susanna Beltrami, la Savignano, sulla scena, darà vita alla storia d’amore tra i due protagonisti, ai sentimenti, agli sconvolgimenti e alle passioni di Carmen e José, proponendo una nuova immagine della coppia.
Dall’incontro di giovani immigrati africani in Italia è nato il gruppo Sinafrica che, domenica, nello spazio Tribune dell’Idroscalo, sarà protagonista di una serata esotica; accomunati dall’intenzione di diffondere e promuovere la cultura nero-africana attraverso il teatro, la musica, la danza, gli elementi della compagnia accompagneranno gli spettatori in un viaggio particolare, catapultandoli in un villaggio africano alla scoperta di usanze e tradizioni a noi ancora molto lontane.
La compagnia del Teatrino dell’Erba Matta, domenica al Villaggio della Pace dell’Idroscalo, presenterà Il Pifferaio di Hamelin; con l’ausilio di pupazzi animati a vista, attraverso un’impostazione comica, l’animazione si fonde con la delicata atmosfera della storia.