Basso Piemonte: i comuni al voto

da Alessandria

Sono cinque i centri della provincia che domenica e lunedì sono chiamati a rinnovare il sindaco. A Fubine (1683 abitanti), nell'Alessandrino, la partita, anticipata sui tempi per la scomparsa di Giovan Battista Baucia, è a tre: il vicesindaco Lino Pettazzi, guida la lista «Fubine insieme» espressione dell'attuale maggioranza, contro l'ex Enrico Vergano, per la formazione «Fubine nel cuore» e Pier Luigi Morbelli, per Rifondazione comunista. Nel Tortonese a Molino dei Torti (738 abitanti) la continuità con l'amministrazione di Renato Caldirola, che dopo due mandati non può più ripresentarsi, è assicurata da Anna Fantato in Soldini, per la lista «Concentrazione democratica», cui si contrappone «Insieme per Molino» (spighe di grano con il grappolo d'uva) con il vogherese Candido Meardi. Sfida a due anche a Montaldo Bormida (690 abitanti) nell'Ovadese tra Giuseppe Rinaldi, 65 anni, ex sindaco e attuale vice, per «Progresso Montaldese-Autonomia» e Francesco Vercelli, originario di Beinasco (Torino), candidato per la Lista Pensionati. Due gli aspiranti alla guida di palazzo comunale anche a Francavilla Bisio (459 abitanti), nel Novese: l'uscente Mario Mazzarello, sostenuto dalla lista delle Tre spighe di grano, e Tiziana Fioravanti in Parodi, già assessore alla Cultura per la lista L'uva. Corsa infine in solitaria a Malvicino (121 abitanti) nell'Acquese dove si è presentata solo la lista guidata da Carla Cavallero in Curti, già sindaco.