Bassolino fa debiti con la banca del figlio

La Campania di Bassolino ha sulle sue spalle un debito enorme, in gran parte accumulato a causa dei buchi della sanità. E grazie a una legge che permette il rifinanziamento, negli ultimi tre anni il Governatore è riuscito ad ottenere prestiti che hanno coinvolto principalmente sempre due banche: Merrill Lynch e Ubs. Il ricorso all’istituto svizzero però rappresenta un vero e proprio conflitto d’interessi, perché lì lavora come banchiere Gaetano Bassolino, il figlio del Governatore. E nella vicenda spunta il ruolo della Fincon dei fratelli Pavesi.