Bassolino tra i rifiuti ma dà soldi alla Cgil

Napoli e la Campania sono sommerse dall’immondizia, ma il governatore Antonio Bassolino fa spallucce e scarica le responsabilità sui sindaci e sui politici che cavalcano la protesta delle popolazioni contro i termovalorizzatori. Lui, già sindaco negli anni del presunto «Rinascimento partenopeo», decide però di finanziare la mostra napoletana dedicata ai 100 anni della Cgil, del cui Comitato nazionale per il centenario è membro: «Un contributo finanziario di 300mila euro». E Napoli, sempre più sporca, continua a bruciare.