Bassora, alt a rapporti con soldati britannici

da Londra

Il consiglio di Bassora ha deciso di sospendere i rapporti con le forze britanniche dopo il video che mostra i soldati inglesi che picchiano selvaggiamente alcuni ragazzi iracheni. Il consiglio provinciale ha annunciato che chiederà alla polizia e alle altre organizzazioni della provincia di aderire alla politica di non collaborazione con i soldati inglesi. Per protesta contro la pubblicazione delle vignette su Maometto il consiglio di Bassora ha anche reclamato il ritiro dei circa 500 soldati danesi dispiegati nella provincia.
Le autorità britanniche hanno intanto arrestato altri due militari, dopo quello di lunedì, nell’ambito dell’inchiesta volta a risalire ai responsabili del pestaggio. Il primo militare arrestato è il caporale Martin Webster, del primo battaglione di fanteria leggera.
La Bbc ha diffuso un filmato che mostra l’assalto sferrato dalla folla contro le truppe britanniche ad Amarah, prima del pestaggio dei ragazzi iracheni. La tv pubblica britannica ha trasmesso le immagini lunedì notte e ha parlato di sequenze inedite sui disordini di piazza che hanno portato alla violenta repressione dei militari inglesi. All’epoca della manifestazione - il 10 gennaio di due anni fa - l’esercito britannico spiegò di aver avvertito degli spari dai manifestanti radunati sotto l’ufficio del governatore, e che la polizia irachena, ritenutasi sotto attacco, cominciò a sparare. Nel filmato diffuso dalla Bbc si vede l’assalto sferrato dalla folla contro le truppe britanniche ad Amarah, prima del pestaggio. E due iracheni che sostengono di essere stati picchiati hanno fatto sapere che promuoveranno un’azione legale contro l’esercito di Londra per ottenere un risarcimento.