«Basta giocare» Il figlio gli spara

Ha ucciso con un colpo di fucile da caccia il papà che aveva minacciato di bruciare la sua consolle da gioco. Nicolas, un adolescente di 14 anni, è stato arrestato ieri per omicidio aggravato. L'episodio è avvenuto a Beauvoir-en-Royans, nell'Isère (sud della Francia). È stata la madre del ragazzo a scoprire il delitto e a chiamare la polizia. Secondo quanto riportato da fonti giudiziarie, l'uomo, un falegname di 63 anni, aveva rimproverato al figlio di giocare troppo con la consolle e aveva poi minacciato di bruciarla. Sarebbe quindi scoppiata una lite. Mentre il padre era in cortile per accendere un fuoco e mettere in atto la sua minaccia, Nicolas avrebbe impugnato il fucile da caccia e fatto fuoco. L'adolescente è stato descritto come un «bravo studente».