Basta insufficienze Niente esami per chi non studia abbastanza

Basta con le promozioni «per il rotto della cuffia». Da quest’anno (anno scolastico 2008/2009) alle medie si potrà accedere all’anno successivo solo se la pagella non contiene neanche un «5». Lo stabilisce l’articolo 3 del decreto, che recita che «nella scuola secondaria di primo grado sono ammessi alla classe successiva o all’esame di Stato a conclusione del ciclo gli alunni che hanno ottenuto, con decisione assunta a maggioranza dal consiglio di classe, un voto non inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline». Anche il voto finale al termine del ciclo di tre anni sarà espresso con voti numerici. Addio alla promozione con l’«ottimo», arriva (almeno per i più diligenti) il «10».