«Basta interviste, ha bisogno di pace»

«Nelle ultime due ore ho ricevuto 24 telefonate», racconta Paolo Chicco, l’avvocato che il caso Cogne ha proiettato sulle prime pagine insieme alla collega Paola Savio, l’altro difensore di Anna Maria Franzoni. «La signora Franzoni? No, oggi non l’ho sentita», dice l’avvocato Chicco. «Per lei e la sua famiglia sono stati giorni difficili e faticosi - continua - per cui era giusto lasciarla tranquilla. Ha bisogno di riposare, come noi». «Sono stanca, sono tanto stanca», ha rivelato la donna ai suoi legali. Che le hanno consigliato di stare lontana dai riflettori.