«Basta rom», la Lega vuole il rimpasto

«Ci sono diecimila rom di troppo. Il Comune deve sgomberare tutti i campi abusivi. Nessun buonismo. La Lega reclama quindi la delega che, oggi, è in mano all’assessore Mariolina Moioli». Ultimatum di Matteo Salvini, «un leghista farebbe meglio di ex democristiano oggi in quota all’Udc». «Dove la Lega gestisce la questione non c’è un rom a spasso: a Verona sono stati spazzati via dieci campi occupati da duemila e passa abusivi in tre mesi, a Monza ne sono stati cancellati tre in un mese». Esempi concreti di amministrazione che spingono il capogruppo del Carroccio ad alzare il tono. «Ma, attenzione, la questione è più ampia. Ci sono assessori che in un anno e mezzo non sono mai intervenuti una volta nell’aula di Palazzo Marino e dei quali non conosciamo neppure la faccia. E, poi, ci sono altri assessori che non hanno brillato come l’ambientalista Edoardo Croci, che deve togliere il disturbo». La Caritas ambrosiana, però, avverte: «La vera emergenza non sono gli immigrati, ma i nuovi poveri che affollano le mense di solidarietà: i giovani e le famiglie milanesi strozzate dai debiti».