La battaglia contro l’età è anche roba da uomini

A venti anni cercano il modo di nascondere i brufoli, a quaranta cominciano a usare il latte detergente e la crema idratante della moglie. A cinquanta entrano in profumeria a chiedere consigli, uno via l’altro. E imparano che il dopobarba alcolico danneggia la pelle e che i risultati migliori si ottengono cambiando i prodotti. Nessun mistero, l’universo maschile (quasi tutto) vuole rifulgere alla luce del sole. I tempi cambiano e le case cosmetiche sono ben liete di adeguarsi.
E poi cosa succede dopo la mezza età? «Fino a ottant’anni non smettono più di entrare - assicurano le profumiere - Cercano rimedi per attenuare le borse sotto gli occhi, creme per ammorbidire la pelle secca del corpo, qualcuno si preoccupa delle macchie scure». Non ci sono segreti, lo fanno alla luce del sole. «Una volta era la moglie a preoccuparsi degli acquisti per lui, ora non è più così. Gli uomini hanno sperimentato il piacere di tenere una crema a contatto con la pelle e non ci rinunciano più».
All’ingresso della profumeria spicca il mega poster dell’antiage Lancome 3D per lui. La crema lifting Renergy costa 52 euro, il contorno occhi anti-borse e anti-occhiaie 46 euro. Segno che i clienti ci sono eccome. «La parte del leone la fanno sempre le donne, gli uomini faranno il 25 per cento degli acquisti» stima la titolare della profumeria. «Fra gli anti-rughe sono gettonati anche quelli della Biotherm a 49 euro (la pubblicità recita «più di un milione di uomini già conquistati») - continua- Fra le creme idratanti piace la Collistar che ha un buon rapporto qualità-prezzo: costa 25 euro. E poi, a sbirciare sugli scaffali si trova di tutto: l’acqua energizzante ai sali minerali, il siero da spalmare sull’addome per ridurre le maniglie dell’amore. Che cosa chiede un uomo nel tempio degli elisir di bellezza? «Si lascia consigliare. Quando entra un ragazzo con l’acne ad acquistare un correttore gli suggerisco di abbinare un prodotto per detergere la pelle. La pulizia è fondamentale per contrastare l’eccesso di grasso. Capita che mi facciano una richiesta precisa sul tipo “vorrei una crema acida” perchè hanno sentito dire che combatte i brufoli, allora mostro loro a cosa serve e che tipi esistono». E il maquillage? «In genere sono attori o modelli, per esigenze di scena mi chiedono fondotinta e mascara. Chi porta le lenti a contatto richiede principi attivi che non provochino allergie, esattamente come le donne». L’uomo di mezza età? «In genere entra d’inverno, magari è abituato a spostarsi in moto e si accorge che il freddo gli screpola la pelle del viso e delle mani. Ci sono nutrienti e anti-età per tutte le esigenze, anche il latte emolliente dopo bagno o dopo doccia». I dopobarba? «Solo i clienti più anziani sono affezionati ai tipi alcolici, gli altri sanno che l’alcool danneggia la pelle, soprattutto quando è appena rasata». La alternative in crema sono decine, per tutti i gusti e di tutti i prezzi. Si va dalla linea «I coloniali» che propone la «crema da barba blu» a 8,90 euro all’«Essenza del tempo» di Trussardi a 15,50 euro alla crema gel della Collistar a 21,40 euro.