«Battaglia dimentica i residenti del centro»

L’assessore Augusto Battaglia dichiara che gli ospedali e gli ambulatori pubblici del centro storico si possono chiudere perché «nel cuore della capitale ormai non ci abita più nessuno». Secondo i dati Istat dal 2004 in centro risiedono, invece, 122.568 abitanti che sono anche in aumento rispetto a quell’anno. «Prendiamo atto - afferma Stefano De Lillo, consigliere regionale di Fi - che per l’assessore Battaglia 122.568 cittadini, 122.568 nomi e cognomi, 122.568 persone che sono contribuenti e aventi diritto al servizio sanitario pubblico, non esistono». «Di certo - continua De Lillo - la sparizione virtuale dei residenti del centro storico da parte dell’assessore Battaglia deve far riflettere anche gli altri cittadini. Se per giustificare i tagli alla sanità la Giunta regionale ricorre all’eliminazione dei romani, per tutti i residenti del Lazio si annunciano sonni poco tranquilli».