La battaglia di Ruini contro le unioni gay

«Non vi è alcun bisogno» di norme come i «Pacs istituiti in Francia». È il monito del cardinal Ruini, presidente della Cei, che definisce queste unioni «incostituzionali». Potrebbero portare, dice, a un «piccolo matrimonio» che «produrrebbe al contrario un oscuramento della natura e del valore della famiglia». Per Ruini, la protezione giuridica delle unioni di fatto deve seguire la «strada del diritto comune». Quindi un appello ai legislatori:«Il sostegno alla famiglia legittima dovrebbe essere la prima e vera preoccupazione».