«Una battaglia tutti insieme anti-pregiudizi»

Carissimo Alessandro, ci siamo conosciuti a Milano alla presentazione del suo libro alla libreria Babele, ci presentò un amico comune, io sono il presidente di un'associazione per la tutela dei diritti gay e bisex, ho accolto con molto piacere il suo articolo sulla Città, dove lei scrive: «Difenderò i diritti dei gay». Finalmente un uomo della sua caratura a spalleggiarmi nella battaglia contro i pregiudizi di coloro che dicono che un gay non può stare nel centro destra o in Forza Italia. La nostra Associazione è contro la ghettizzazione dei gay a sinistra: un gay è una persona uguale a tutte le altre e può scegliersi la sua collocazione politica liberamente, per tutto questo sono felicissimo della sua candidatura.