Una battagliera mamma e nonna

Elena Donati è un'ex magistrato di successo. Un giorno, a sconvolgere la sua vita tranquilla di pensionata, si riaffaccia la figlia che molti anni prima s'era allontanata da lei piena d'ingiusto rancore, e che ora è accusata d'aver tentato di uccidere la propria bambina. La lotta per difenderla s'intreccerà, nella battagliera Elena, con quella per riconquistare il proprio ruolo di madre e di nonna. «Melodramma e giallo», insomma, secondo la definizione dei suoi autori (il soggettista Peter Exacoustos e il regista Gianni Lepre) in Fidati di me: le nuove quattro punate che, da domenica in prima serata su Raiuno, dopo cinque anni d'assenza, riporteranno alla fiction Rai la grande Virna Lisi. «Un ruolo duro, difficile, soprattutto da gestire emotivamente - lo descrive l'attrice - perché tutto a nervi scoperti, e continuamente a contatto di forti emozioni». Accanto alla popolare protagonista, la nuova fiction vedrà, nei panni dei suoi figli, Claudia Zanella e Flavio Montrucchio, in quelli della nuora Martina Colombari e, in quelli di un ex poliziotto da sempre segretamente innamorato della Lisi, Massimiliano Benvenuto.