Il batterio che uccide: già tre i morti nell’epidemia

Berlino È allarme in Germania per la rapida diffusione di un’infezione causata dal batterio Escherichia coli, all’origine di gravi casi di dissenteria, tavolta emorragica. Al momento si registrano circa 400 casi, tre persone sono decedute, decine di altre sono ricoverate, circa 40 in gravi condizioni, in particolare nell’area di Francoforte e nel nord della Germania, secondo l’Istituto Robert-Koch, la struttura federale incaricata del controllo e della lotta contro le malattie. La preoccupazione deriva, oltre che dalla insolita rapidità di diffusione dell’infezione, soprattutto dal fatto che in questo caso le vittime sono soprattutto bambini sotto i cinque anni, mentre solitamente il batterio colpisce le persone anziane A Francoforte una ventina delle persone infettate avrebbero mangiato alla stessa mensa aziendale: per questo le autorità indagano sulla filiera di rifornimento della mensa.