La battuta «Effetto serra? Ma se ho avuto tre raffreddori...»

Il riscaldamento climatico? Un problema, sì, ma certo non «incombente». Parola di Silvio Berlusconi, che nel corso del suo intervento a Parma si è concesso una battuta sull’argomento. «Io e Emma – ha scherzato il premier riferendosi al presidente di Confindustria Marcegaglia – abbiamo avuto il raffreddore per tre volte quest’anno, non mi sembra che ci siano pericoli sul riscaldamento climatico...». Battuta a parte il presidente del Consiglio si è soffermato sul tema, che vede l’Italia su posizioni diverse rispetto alla Francia. «Con la Francia – ha sottolineato Berlusconi – abbiamo posizioni diverse sul cambiamento climatico. Noi siamo molti più scettici sul fatto che ci sia un’incombenza così forte». E comunque, secondo il premier, per fare certi investimenti sarebbero serviti «costi elevati che non potevamo sopportare nella crisi».