Bayer cede a Francoforte

New York si è ripresa e gli indici del mercato sono risaliti, con recuperi superiori al mezzo punto percentuale. L’attenzione si è rivolta al settore economico, ma anche a quello giudiziario: l’Alta Corte ha respinto la richiesta di risarcimento di 145 miliardi di dollari nei confronti dei big del tabacco, e la holding Altria è salita di oltre il 6%. In calo e.Bay di oltre il 3%, mentre nella grande distribuzione cedono le big, come Wal-Mart e Target. Tra i titoli elettronici Apple cede l’1,5%, ma recuperano Rambus (più 2,4%), Applied Materials (più 1,8%) e Cisco l’1%. Le piazze europee hanno recuperato il terreno perso alla vigilia, con Francoforte che guadagna l’1,2%, Londra l’1% e Parigi lo 0,9%. Sulla piazza tedesca buona l’affermazione di Deutsche Börse (più 2,7%) ed E.On (più 2,4%), mentre flette Bayer, impegnata nell’acquisizione di Schering. Bene gli automobilistici a Parigi, con Renault che guadagna il 2,8%, mentre a Londra flette ancora Alliance & Leicester (meno 2,4%).