Bayer corre a Francoforte

La Borsa di New York ha iniziato la settimana con scambi in calo e con un’attività scarsamente condizionata dai risultati aziendali. Spettacolare balzo di Georgia Pacific (più 37%), dopo l’annuncio dell’acquisizione da parte di Koch Industrie. Poco mossa Sara Lee (più 0,8%) in seguito alla volontà di vendere le attività tessili in Europa. Nel finale i tre principali indici hanno registrato una chiusura piatta sui livelli di venerdì. Positive le maggiori piazze europee. Richieste a Londra le azioni del London Stock Exchange (più 2,6%) ai rumors di un interesse da parte dell’australiana Macquaire; la domanda ha insistito sui titoli minerari, con Bhp Billiton e Rio Tinto di nuovo in rialzo. Bene i petroliferi, mentre a Madrid Endesa cresce del 2,1% per l’incerta conclusione dell’Opa su Gas natural. A Francoforte miglior titolo Bayer (più 1,8%), mentre in fondo al listino si piazza Munich Re (meno 1,1%). A Parigi in luce Total (più 1,7%), vendite su Vinci (meno 2,2%).