Bayer in tensione a Francoforte

Chiudono la settimana in deciso rialzo le Borse mondiali. Soprattutto quella di New York, dove il tema delle acquisizioni si va estendendo a tutti i settori. Il caso di Microsoft (meno 1,1%) che acquista per il doppio del valore le azioni Aquantive, ne ha fatto schizzare la quotazione del 78%. Exploit anche di Trump (più 21%), nel mirino di gruppi interessati all’acquisto. In generale ripresa i petroliferi, con Conoco che guadagna il 2,3%. In Europa i principali indici crescono intorno all’1%, spinti dai titoli energetici. A Londra Royal DutchShell cresce del 2,4% e Bp del 2%. A Francoforte in tensione Bayer (più 3,4%), ma crescono anche Siemens ed E.On. Realizzati i titoli delle compagnie aeree: Lufthansa arretra di oltre l’1 per cento.