Bayern-Juve e Psg-Barcellona Ecco come scommetterci su

Una vecchia conoscenza del calcio italiano, Karl-Heinz Rummenigge, il giorno del sorteggio dei quarti di finale di Champions League ha messo subito le mani avanti: «Ci serviranno due grandissime partite e non sarà per niente semplice, vi avverto...». Il presidente del Bayern Monaco sa bene che la Juventus ha fame di Europa. E superare i tedeschi per la Vecchia Signora potrebbe essere un trampolino di lancio formidabile per tornare a sognare in grande. Perché va bene essere tornati a vincere in Italia, dopo gli anni bui di Calciopoli, ma ora l'obiettivo è quello di tornare a recitare un ruolo di primo piano anche in Europa.
Il Bayern è a un passo dallo scudetto, i bianconeri, inutile nasconderlo, sentono la responsabilità di rappresentare l'Italia nell'Olimpo del calcio europeo, dominato da Spagna e Germania (5 squadre in due). E' lecito chiedersi se questa responsabilità farà tremare le ginocchia ai ragazzi di Mister Conte. La gara di andata propone una sfida tutt'altro che "scritta" nel pronostico. La Juve parte sfavorita a Monaco, proprio come il PSG in casa con il mostruoso Barcellona, ma entrambe contano di piazzare qualche trappola qua e là. Il duello decisivo dovrebbe essere a centrocampo.
Le trappole bianconere
Un gol (segna squadra ospite a 1.55) pare l'obiettivo primario dell'andata, abbinato all'Under 2.5 (offerto a 1.90). La combinazione vorrebbe dire 1-1, che vale 7.00, o addirittura vittoria esterna che paga oltre 5.00 volte la posta. Il segno Gol (segnano entrambe) è quindi la scelta più sensata per la serata, immaginando che i padroni di casa non manchino l'appuntamento nonostante i dubbi relativi alle condizioni del bomber SuperMario Gomez: il Gol è in lavagna a 1.72.
Per chi crede che la Juve possa capitolare ma senza goleada bavarese, la quota del giorno potrebbe essere quella dell'Handicap aggiuntivo (-2.0): giocare la Juve a 1.38 vuol dire accettare la sconfitta con un gol di scarto e nel contempo prendere anche il pareggio e la vittoria esterna. Molto più cauta, come scelta, rispetto all'handicap classico (-1.0) il cui segno 2 coincide con la doppia chance X2 (quota 2.20).
Tra le scommesse appena introdotte in Italia, quella sul primo gol è senza dubbio appassionante: proprio come nelle scommesse live, si gioca su quale squadra segnerà per prima. L'exploit bianconero paga 10.0 contro un "misero" 1.52 del Bayern. Forse questa è la quota del giorno per i veri tifosi bianconeri.
Il duello tra due big
La Juventus ha un compito difficile (ma non impossibile): impedire al Bayern di raggiungere la terza semifinale in quattro anni. I bianconeri non hanno mai fallito un quarto di finale contro una squadra tedesca: cinque su cinque. E hanno vinto le ultime otto doppie sfide contro club della Bundesliga. La Juventus non perde in trasferta, in Europa, dal 18 marzo 2010. L'ultimo confronto tra i due club è stato favorevole al Bayern: 0-0 a Monaco e 4-1 per i bavaresi a Torino nella fase a gironi 2009/10. Ma quella sicuramente era un'altra Juve.
Supersfida Psg-Barcellona
Diamo un'occhiata anche all'altra sfida del giorno, dove il PSG cerca di arginare lo strapotere creativo del Barça. Abbiamo già visto in passato come i blaugrana soffrano le trasferte; Ancelotti potrebbe imitare Allegri e chiudere le porte sin dai primi minuti. Scelte plausibili per questo match sono l'Under 2.5 offerto a 2 volte la posta e l'1 con Handicap aggiuntivo (+2.0) a 1.34: come per la Juve, significa giocare vittoria, pareggio o sconfitta con un gol di scarto. Sembra una scelta sensatissima, pur considerando l'assenza di Ibra.