Il Bayern perde i pezzi

Il Bayern perde punti e perde i pezzi, brutto modo per preparare il ritorno di Champions league con il Milan mercoledì a San Siro. Dopo la prima sconfitta casalinga della stagione sabato scorso contro l’Amburgo, un 2-1 firmato Demel, Scholl (Bayern) e De Jong che ha interrotto una striscia interna di 19 successi consecutivi, ieri il tecnico Felix Magath ha dovuto preoccuparsi soprattutto dell’infermeria visto che, comunque, la sua squadra rimane prima in classifica con otto punti di vantaggio sulla coppia formata dal Werder Brema e dall’Amburgo. La prima assenza riguarda il centrocampista iraniano Ali Karimi che proprio ieri ha rinnovato il contratto fino al 2007 ma che sabato si è lesionato un legamento della caviglia destra. Operato, resterà fermo per due mesi. Una forte forma influenzale ha invece steso l’attaccante peruviano Guerrero, che non vedremo quindi in un match che ripartirà dall’1-1 in Baviera. Dopo due certezze, un dubbio: Bixente Lizarazu, esterno dei Paesi Baschi che Magath conta di recuperare, soffre di noie muscolari che le cure non hanno ancora interamente debellato.