«Bazzani è il nostro Vieri»

Ultimo giorno per prendere fiato e incominciare il gran premio chiamato campionato. Si parte, e poi sarà una lunga corsa verso un traguardo che potrebbe fare rima con Europa. Inutile nascondersi, può essere l'anno giusto. Oggi si torna in campo nel quartier generale di Bogliasco, c’è da preparare il debutto contro l’Empoli dell’ex Gigi Cagni. E si potrà capire qualcosa di più sul futuro di Christian Terlizzi, previsto un altro consulto: dovrebbe essere quello decisivo. Bisognerà capire se i trattamenti specifici a cui è stato sottoposto il giocatore saranno stati efficaci oppure no. C'è un rischio, l'intervento chirurgico che, ovviamente, costringerebbe ai box Terlizzi per diverso tempo. Ma c'è anche la seconda opzione, l'ex palermitano potrebbe continuare la sua stagione grazie a cure specifiche, convivendo con il problema alla schiena.
Cambiamo argomento, accendiamo la tv. Intanto, entro un paio di giorni la Samp dovrebbe ufficializzare anche gli accordi televisivi: i tifosi blucerchiati potranno vedere Flachi e compagni su Sky e La7. Complessivamente, entreranno nelle casse della società di Corte Lambruschini circa 18 milioni di euro.
Ieri è stato l’ultimo giorno di riposo ma anche l’occasione per fare il punto della situazione dopo questo precampionato scoppiettante: nove vittorie e due pareggi, Samp imbattuta. Walter Novellino, intervistato da Italia Uno, è ritornato anche sul matrimonio lampo con Bobo Vieri. Un semplice colpo di fulmine, nulla di più: «Vieri? Eravamo tutti contenti del suo arrivo, ha deciso lui di non rimanere. Siamo contenti che abbia trovato l’Atalanta e personalmente gli auguro di far bene e di poter dare tutto quello che si sente di dare anche se non ci siamo mai visti, ma noi il nostro Vieri l’abbiamo già: Bazzani, senza dimenticare che posso contare anche su Bonazzoli».
L’ultimo saluto, quindi. Senza troppi rimpianti. Meglio voltare pagina e pensare soltanto a quello che potrebbe essere il Vieri blucerchiato. Cioè Fabio Bazzani, che presto si potrebbe aggregare con il resto della truppa doriana. A fine ottobre, il grande rientro. Non solo. Novellino ha parlato anche di alcuni dei nuovi acquisti. Una citazione particolare per Oliveira, arrivato dalla Juve: «È un giocatore importante e determinante per noi». Poi il discorso si è allargato anche ad altri elementi. Partiamo da Bonanni: «Grandissimo finora, deve solo imparare a giocare senza palla. Franceschini? È un giocatore esperto, che ha voglia di dimostrare ancora il suo valore».