Bce, l'Eurogruppo dà l'ok a Draghi presidente Il 24 giugno la decisione per il dopo-Trichet

L’Eurogruppo ha indicato "all'unanimità" il
governatore di Bankitalia e presidente del Financial stability forum per la presidenza della Bce.
Ora la decisione finale spetta ai capi di Stato e di governo
della Ue che si riuniranno a Bruxelles il 24 giugno

Bruxelles - L’Eurogruppo ha indicato il governatore di Bankitalia e presidente del Financial stability forum, Mario Draghi, per la presidenza della Bce. La candidatura di Draghi per il dopo-Trichet è stata l’unica posta sul tavolo dell’Eurogruppo. "Abbiamo deliberato all'unanimità la nomina di Mario Draghi", ha detto il presidente del Consiglio europeo Jean-Claude Juncker, che ha aggiunto: "Draghi gode di una reputazione internazionale eccellente e come banchiere centrale ha dato prova di avere a cuore l’euro e l’Unione economica e monetaria". La designazione formale sarà fatta domani durante l’Ecofin.

Tra un mese la nomina Ora la decisione finale sulla nomina del governatore di Bankitalia alla guida della Bce - previo il parere non vincolante sia del Consiglio direttivo della Bce sia del Parlamento europeo - spetta ai capi di Stato e di governo della Ue che si riuniranno a Bruxelles il prossimo 24 giugno. Prima di quella data il presidente designato dovrà sottoporsi all’esame del Parlamento europeo, sia rispondendo a una serie di domande scritte degli eurodeputati, sia presentandosi in audizione davanti alla commissione affari economici e monetari. Draghi dovrebbe insediarsi sulla poltrona più alta dell’Eurotower, a Francoforte, il prossimo primo novembre.