Beckham Ritiro blindato in Dubai Sorvegliato a vista 24 ore su 24

Debutto blindato per David Beckham con la maglia del Milan, atteso lunedì a Dubai. Stando a quanto scrive il quotidiano britannico Daily Star, il calciatore sarà guardato a vista dalle guardie del corpo, 24 ore su 24, per timore di un attacco terroristico. Ci stiamo preparando come se fosse una visita di Stato - ha svelato una fonte della sicurezza -. Le misure di sicurezza non potrebbero essere più rigide. Siamo abituati alle visite di celebrità a Dubai, ma quello che la rende diversa sono le apparizioni in pubblico che farà, con la firma degli autografi e le sedute di allenamento. I tifosi vogliono incontrarlo faccia a faccia e questo pone un livello di rischio diverso da quello a cui siamo abituati». Il ministero degli Esteri ha invitato i turisti britannici alla cautela, scrivendo in una nota che «i terroristi potrebbero condurre in ogni momento attacchi indiscriminati negli Emirati arabi uniti». Per questo, le strade nei pressi degli impianti che ospiteranno Beckham e il Milan saranno blindate e saranno installati dei metal detector per controllare il pubblico in occasione degli eventi che avranno Beckham come «guest star», come la festa che la star hollywoodiana Tom Cruise terrà all’albergo Atlantis per la fine dell’anno.
Intanto, nonostante il mediatico approdo in Italia, l’inglese ha visto evaporare le bollicine del suo appeal pubblicitario. È infatti giunto al termine, senza alcun rinnovo, il suo decennale accordo di sponsorizzazione con la Pepsi: «Tutti noi continueremo a seguirlo con passione», chiariscono dalla multinazionale.