Beethoven al fortepiano

L’inaugurazione della stagione musicale dell’Istituzione universitaria dei concerti di Roma si «spalma» quest’anno in due giorni, perché a dare il via alla programmazione sarà l’integrale dei Concerti per pianoforte e orchestra di Ludwig Van Beethoven nell’interpretazione di Alexander Lonquich che dirigerà l’Orchestre des Champs- Élysées. Martedì 21 ottobre (ore 20,30) e sabato 25 ottobre (ore 17,30) il pubblico dell’aula magna potrà ascoltare la monumentale opera beethoveniana (la prima sera i concerti n. 2, 1 e 3, la seconda i n. 4 e 5) in una particolare esecuzione, realizzata su strumenti d’epoca. Infatti il celebre pianista tedesco siederà al fortepiano nell’ottica di una precisa scelta stilistica. «La scelta di esecuzione su strumenti originali - dice Lonquich - restituisce un colore più trasparente con sonorità che possono stupire l’ascoltatore per la loro attualità». I concerti sono gratuiti per i possessori della tessera Uni-Iuc. Riduzioni per under 30, studenti e docenti di altri atenei e del Conservatorio di Santa Cecilia.