La Befana porta maltempoRaffiche di vento sull'Italia,4 feriti su nave da Messina

Piogge e vento dalla Val d'Aosta alla Sicilia, disagi soprattutto in mare: fermi i traghetti per Elba, Capri e Eolie. Un oblò rotto sul Messina-Salerno ha ferito 4 persone

Non solo dolcetti. Quest'anno la Befana ha portato anche pioggia, vento e temperature in picchiata. I disagi maggiori si stanno registrando nei trasporti via mare, soprattutto nel Tirreno dove un traghetto Caronte partito ieri sera da Messina e arrivato questa mattina a Salerno ha trovato un mare forza 9. Nella tempesta si è rotto un oblò nell'area ristorante, fortunatamente chiusa. I vetri hanno raggiunto e ferito tre persone che erano sul ponte e hanno riportato contusioni alla testa, alle orecchie e alle mani. Fermi anche i traghetti per l'Elba e per Capri, dove le onde hanno superato il bagnasciuga e l'acqua ha invaso i bar sul litorale della Marina Grande.

Disagi in Sicilia, dove il forte vento ha impedito i collegamenti con le isole minori. A Palermo molti cartelloni pubblicitari sono caduti e i vigili del fuoco sono intervenuti in tutti i quartieri per rimuovere alberi e rami spezzati dalle strade. Paura questa mattina in Toscana, quando un treno sulla linea Lucca-Aulla ha colpito un tronco finito sui binari, senza conseguenze per i passeggeri.

Il vento sta spazzando un po' tutte le regioni italiane. In Val d'Aosta gli alberi caduti hanno provocato interruzioni di elettricità, mentre in Puglia alcuni voli sono stati cancellati. Rischio neve e grandine sulle autostrade del Centro. Problemi anche per le tradizioni della befana, come la "Veleggiata" di Ragusa. La storica regata è stata infatti rinviata a domenica a causa del vento troppo forte.