Behrami lancia la sfida: «Recupereremo l’handicap»

Lo svizzero: «Fisicamente mi sento molto meglio rispetto allo scorso anno»

«Siamo pronti alla sfida ad handicap». Gli undici punti di penalizzazione inflitti alla Lazio dalla Corte Federale non sembrano preoccupare granché Valon Behrami. «Partire con l’handicap di 11 punti non sarà certamente facile, ma se riusciamo a partire bene, c’è tutto il tempo per recuperare e per fare una bella stagione», aggiunge lo svizzero. In attesa di conoscere l’esito dei ricorsi, la squadra si sta preparando in vista dell’inizio della stagione. «Rispetto allo scorso anno fisicamente sto molto meglio e se continuo così, sono certo che dopo Ferragosto potrò finalmente cominciare a usare il pallone - ha spiegato Behrami dal sito della Lazio - se riuscirò a seguire questa tabella di marcia, per fine mese sono pronto per qualche partita».
Behrami, parla anche dell’esperienza Mondiale con la Svizzera. «Come sbaglio io in campo, anche i medici possono commettere degli errori - ha attaccato il laterale - certo, è stata comunque una bella esperienza, ma avrei magari preferito restare a casa e curarmi bene. Per me in ogni caso il Mondiale è stato una sorta di regalo, visto che il mio obiettivo era raggiungere l’Uefa con la Lazio. Adesso, però, voglio lavorare per farmi trovare pronto agli Europei del 2008».
Nel corso del mercato, il nome dello svizzero è stato accostato a diverse squadre, ma alla fine è rimasto a Roma. «Certo, fa piacere che i club si interessino a te, ma qui c’è una grande squadra, un progetto che punta sui giovani e un grande gruppo - ha chiuso - non c’era motivo per andare via».