Bei costumi e dialoghi frizzanti ma Duris esagera con le smorfie

LE AVVENTURE
GALANTI

DEL GIOVANE MOLIÈRE
Una piacevole operina molto teatrale, dove s’immagina che nel 1644 a Parigi il ventiduenne Molière diventi il maestro, in incognito, di recitazione dello zotico mercante Jourdain (Fabrice Luchini). Questi, sposato all’annoiata Elmire (Laura Morante), conta così di far breccia nel cuore della vispa Célimène (Ludivine Sagnier). Peggio per lui. Bei costumi, dialoghi frizzanti, attori in palla, anche se il giovane Romain Duris esagera con le smorfie.