Belen fermata: permesso è scaduto

Il Canton Ticino porta male a Fabrizio
Corona e a Belen Rodriguez. La showgirl è incappata nei controlli della dogana di Como-Brogeda
dove è stata sorpresa con il permesso di soggiorno scaduto

Como - Il Canton Ticino porta male a Fabrizio Corona e a Belen Rodriguez. Solo una decina di giorni fa il fotografo coinvolto nello scandalo di "Paparazzopoli" era stato beccato dalla Polcantonale mentre sfrecciava nella zona di Lugano a 220 chilometri orari, laddove vige il limite di 80, alla guida di una fiammante Lamborghini Gallardo. Un’infrazione costatagli 5mila franchi.

Permesso di soggiorno scaduto Questa volta è toccato alla showgirl sua fidanzata incappare nei controlli della dogana di Como-Brogeda dove è stata sorpresa con il permesso di soggiorno scaduto e per questo non l’hanno lasciata entrare in territorio elvetico. Sabato sera Belen Rodriguez avrebbe dovuto essere l’ospite d’onore del ’Vanillà di Riazzino, dalle parti di Bellinzona ma chi l’attendeva è andato deluso. È arrivato solo Fabrizio Corona, attorno alle 3.30 di ieri notte, (era su una vettura guidata da un’autista) che ai presenti ha spiegato il mancato arrivo di Belen. Fabrizio Corona si è lasciato scattare qualche foto in mezzo ai fans.