Belen: sono single e faccio quel che voglio

«Il mio primo contatto con Scherzi a parte - dice Belen Rodriguez, in abito nero corto e aderentissimo - risale a prima dell'Isola dei famosi: volevano che facessi la complice in uno scherzo al mio ex compagno, il calciatore Marco Borriello. Ma poi non è stato fatto. Quando invece mi hanno contattato veramente, credevo di essere finita io su Scherzi a parte. E poi adesso mi offrono di fare cose che amo, ma che non ho mai mostrato in tv, come ballare e cantare. Non ho mai preso lezioni, ma sono figlia di un artista, mio padre cantava e suonava». Sarà il Dna dunque a salvarla dalle figuracce? O il pronto aiuto che in tanti sembrano offrirle a ogni battito di ciglia? Belen, vista da vicino, ha un'aria da cerbiatto-mannaro. Bellissima, gentile, ma con una grinta d'acciaio: «Rifarei tutto quello che ho fatto, ho ventiquattro anni, so che così va la vita. Riguardo la storia con Corona, non parlerei di amore folle, ma non è bruttino, no? C'è stato il bacio che è stato fotografato, che devo fare? Devo pur vivere, nonostante i paparazzi. Prima di Natale ho conosciuto anche suo figlio, Fabrizio è una persona molto simpatica, aperta, mi fa ridere, penso che ci frequenteremo in futuro e con Nina Moric è separato da due anni, ma quale sfasciafamiglie...». Rifiuta l'idea di aver usato il gossip: «Il mio trampolino - dice - è stato il comportamento gioioso all'Isola dei Famosi. Il gossip fa parte del gioco, non mi lamento, la mia famiglia e tre amiche stanno dalla mia parte, e se c'è una persona che non mi stanco di ringraziare è Simona Ventura. Avevo 19 anni, non sapevo parlare italiano, lei ha insistito perché facessi la schedina, era convinta che avrei potuto raggiungere un grande traguardo. Quando ha saputo della convocazione a Scherzi mi ha fatto i complimenti, mi ha dato una grande gioia».