Belgio Bruxelles garantisce e il 75% di Fortis diventa francese

Ci sono volute tre trattative per perfezionare l’accordo che permetterà al colosso francese Bnp Paribas di prendere il controllo della maggiore banca belga. Il governo di Bruxelles, infatti, cederà a Bnp il 75% di Fortis Banque, l’istituto di credito diramazione della Fortis Holding, ora interamente controllata dallo Stato. La revisione del gruppo permetterà a Fortis Holding di continuare la sua attività assicurativa (che al 25% - una cifra pari a 1,375 miliardi di euro - passerà in mano francese), «salvandosi» dagli asset tossici. La «mano» di Bruxelles però si allungherà anche in caso la situazione di Fortis Banque peggiorasse. È questa la garanzia ottenuta da Bnp, preoccupata dal «ritocco» della previsione di perdita netta del quarto trimestre 2008, aumentata di un miliardo di euro. Insomma, Fortis sosterrà gli attivi a rischio fino a 3,5 miliardi di euro, mentre i restanti 1,5 miliardi verranno garantiti dallo Stato belga, che si impegna inoltre a ricapitalizzare la banca in caso di necessità. Bnp Paribas, con questo accordo, diventa la terza banca europea.