Bella era come sogno di fanciullo





Bella era come sogno di fanciullo
Sotto il sole del sud. Chi potrà dire
Che cosa sia la bellezza: colmo petto,
O ben formata, flessibile vita,
Od occhi grandi? - ma talvolta, pure,
Tutto ciò non chiamiamo noi bellezza:
Senza parola labbra nessun ama,
Senza fiamma occhio è fior senza profumo!


Oh cielo, giuro che era bella!... ardevo,
Tremavo, se dei riccioli spioventi
Dalla fronte sfiorare m’avveniva
La seta d’oro colla propria mano;
Ero pronto a caderle ai piedi, a darle
Libertà, vita, paradiso e tutto,
Per ricevere un solo, un solo sguardo
Di quelli ond’è veleno la delizia!