La bella guardalinee fatta fuori con due scatti

San Paolo. È proprio vero quando dicono che le donne nel calcio non le vogliono. Vi piacerebbe se una ragazza di questo livello danzasse lungo la riga del fallo laterale durante tutti i novanta minuti, specialmente in quelle partite dove non succede un beato niente, neppure un fallo da dietro o un finto svenimento in area? Nessun problema, Ana Paula Oliveira fa la guardalinee e quindi ha il compito preciso di restare in equilibrio su quella linea bianca per tutta la partita proprio sotto i vostri occhi. Peccato lo faccia in Brasile e ancora peggio che non lo possa più fare. Tutta colpa di una serie di scatti. Non della talentuosa Ana Paula che deve avere una progressione sui cinquanta metri che stordisce, ma del fotografo che l’ha scolpita in posizioni un po’ svagate e distanti sia da un campo di calcio, sia dalla sobrietà che un’aiutante della massima autorità sul terreno di gioco dovrebbe avere in repertorio. In parole più semplici Ana era come neppure nell’immagine qui accanto si può intuire. Le foto sono state pubblicate su Playboy e il successo è stato strepitoso, così la Fifa ha deciso che troppi sguardi seducenti avrebbero confuso la situazione. Senza toccare il doloroso tasto del quarto uomo che si distraeva. Morale: cacciata. La talentuosa Ana Paula è rimasta senza una bandierina in mano e tutti noi ci siamo sentiti un po’ più tristi davanti a partite sempre più evanescenti.