«Bella idea ma solo nelle aree giochi Così i piccoli non imitano gli adulti»

Non ha mai fumato una sigaretta in vita sua Camila Ranzovich e ora che sta per diventare mamma, non ha certo intenzione di cominciare.
Pro o contro la proposta dell'assessore alla Salute Landi di Chiavenna?
«Favorevole, finché si tratta di un divieto che riguarda le aree verdi riservate ai bambini, la trovo una buona idea».
Pensa che possa servire alla salute dei più piccoli?
«Più che a preservare i bimbi dal fumo degli adulti, penso che potrebbe essere un buon escamotage per evitare che copino gli adulti».
In che senso?
«Nel bene e nel male i bambini copiano quello che vedono fare dai loro genitori e da chi gli sta attorno quindi meno vedono fumare e meno verrà loro voglia di provare».
Cosa direbbe a suo figlio se fra qualche anno lo scoprisse con la sigaretta in mano?
«Cercherei di fargli capire che è una cavolata. Ma certo non è con i divieti che si ottengono i migliori risultati, piuttosto con l'educazione».
Lei frequenta spesso i parchi a Milano?
«Purtroppo vicino a casa mia non ce ne sono, ma quando esco mi capita spesso di andare al Sempione».
E se estendessero il divieto a tutte le aree verdi?
«Penso che sia un’idea migliore limitare questo divieto solo alle aree destinate ai più piccoli. Anche se ci sarebbero altre priorità per la tutela dei bambini».
Faccia un esempio.
«La prima che mi viene in mente: a Milano ci sono troppi pochi asili e le rette costano molto».