La bella Silvia di «Piloti» che ha detto no ai reality

Si fa presto a dire che Silvia Banchero ha spiccato il volo verso il successo dopo la brillante partecipazione a «Piloti», la sitcom andata in onda su Rai2 con Max Tortora ed Enrico Bertolino nella quale interpretava un'avvenente passeggera della «Piccione Airlines». Sensualità e simpatia come ai tempi di miss Genova Vip 2004 quando sognava una carriera da modella, ma strizzava l'occhio anche alla tv. Adesso il piccolo schermo è passato in vantaggio sulle sfilate di moda. «Il fisico mediterraneo mi penalizza soprattutto sulle passerelle milanesi», confessa Silvia a cui le curve non fanno certo difetto (92-61-90). Se ne erano accorti anche a «Striscia la notizia» tre anni fa, proponendole di andare in giro con una microtelecamera nascosta dentro uno zaino: «Doveva essere una presa in giro dei politici che venivano pizzicati mentre indugiavano sulla mia scollatura. Alla fine non se ne è fatto nulla, ma va bene lo stesso». Anche perché nel frattempo è arrivata la telefonata giusta: mamma Rai. «Ho lavorato per la sitcom Piloti con Max Tortora ed Enrico Bertolino. Facevo parte delle passeggere della Piccione airlines. Mi sono divertita un sacco. Registravo tutto il pomeriggio negli studi milanesi. Quell'esperienza mi ha portato bene», dice Silvia. Difatti subito dopo ecco un'altra chance: «Scorie», il programma più irriverente di Rai2. «Il mio ruolo? La bella ragazza che aspettava il Dj Angelo fuori con la sua Ferrari per portarlo a Mirabilandia». Un passo indietro. Chi ha seguito le puntate precedenti sul Giornale si ricorderà che la bellissima Silvia, capelli neri e occhi castano scuri, dopo aver preso il diploma scientifico biologico all'istituto Duchessa di Galliera aveva un altro sogno nel cassetto: diventare veterinaria. «Era un sogno e rimarrà sempre tale». Il sogno di fare carriera in televisione invece non è tramontato. «L'anno scorso - racconta ancora Silvia - ho fatto un casting per Uomini e Donne, la trasmissione condotta da Maria De Filippi su Canale 5. Dovevo essere una delle trenta ragazze corteggiatrici. Ho rifiutato perché preferivo il ruolo di tronista, ma per questo mi hanno detto che ero troppo piccola». Dimenticavamo: Silvia ha 21 anni, venti dei quali vissuti a Genova. «Adesso ho preso casa a Bergamo. Sono più vicina al lavoro e poi...». Questioni di cuore? «Sì, ma non dico altro». Messaggio ricevuto. Torniamo alle sfilate di moda. Che Silvia non ha del tutto abbandonato. L'ultima esperienza è la più curiosa. «Grazie alla mia amica Boriana quest'estate ad Arenzano ho partecipato alle selezioni liguri di miss Padania 2010. Sono arrivata prima. Aspetto che mi chiamino per le finali». Nel frattempo la reginetta di Genova Vip ha realizzato un videoclip su Mtv col cantante Nesli: «Ero la fidanzata del protagonista. Abbiamo girato tutte le scene a Genova, tra la Sciorba, via Assarotti e Sturla. Un'esperienza che ripeterei molto volentieri». Quello che invece Silvia non farebbe mai è partecipare a un reality show: «Mi avevano chiamato al Grande Fratello, ma ho declinato l'invito. Non è il genere di trasmissioni che fa per me. Sono troppo impulsiva!». E senza peli sulla lingua: «A Genova è difficile trovar spazio in televisione. L'unica volta che mi è stato offerto di andare in un programma, dovevo lavorare gratis». La bella Silvia ha risposto con un bel no.