Una bella sorpresa ma l’attacco è da B

6.5 Il Brasile d’Africa ha sorpreso anche se stesso. Arrivato qui con risultati non proprio incoraggianti, ha subito il rovescio contro l’Italia, poi si è rimesso in piedi. Contro gli Usa il voto migliore andrebbe all’arbitro, ma questi sono i casi del calcio. Attacco da serie B, centrocampo da serie A e tanto è bastato. Difesa in balìa degli eventi. Michael Essien forse si è fermato qui: non potrà giocare contro il Brasile dove, prevedibilmente, troverà muro anche la squadra. La forza del gruppo si è vista in quel recupero della concentrazione, dopo il primo sbandamento, che è la qualità più difficile da insegnare agli africani. Pantsil ha esagerato sventolando quella bandierina israeliana ed è andato a cacciarsi nei guai: voto 4.