Bellasio (Pdl) propone il metrò per Savona «Treni ogni 20 minuti con la Valle Bormida»

Il treno per collegare meglio e più rapidamente la Valbormida con Savona. L’idea fa parte del progetto di governo per la Liguria del Popolo della Libertà e viene presentata da Rosavio Bellasio candidato alla carica di consigliere regionale per il Pdl nella provincia di Savona.
Bellasio spiega che il progetto del centrodestra è quello di creare un collegamento metropolitano di trasporto passeggeri che colleghi Cairo Montenotte con il centro di Savona: «Un disegno non impossibile - spiega il candidato del Pdl - se pensiamo che attualmente la ferrovia collega Savona a San Giuseppe di Cairo con dune vie: Altare e Ferrania: occorre aggiungere al trasporto merci quello dei passeggeri. La ricaduta positiva sarà altissima per i Valbormidesi che potranno raggiungere Savona in 20 minuti».
L’impegno è quello di raggiungere un accordo tra Regione Liguria. Ferrovia dello Stato tramite Rfi e Trenitalia per l’acquisto di tre convogli di ultima generazione tipo «Minuetto» e per l’attuazione di un orario appositamente cadenziato. Il costo per comprare i convogli si aggira intorno ai 3 milioni. «Questo tipo di treno - prosegue Bellasio - si adatta alla perfezione alle nostre linee in quanto è molto corto (solo 51 metri), ha grande accelerazione per partenze veloci, altà capacità frenante per fermate rapide e alta velocità visto che può viaggiare per la versione elettrica a 160 chilometri orari e per la versione diesel a 130 chilometri orari». Per il candidato del Popolo della Libertà l’equazione è semplice: «Più treni uguale più passeggeri e quindi più possibilità di coprire i costi di investimento e del servizio. Con il programma del centrodestra, la Valle Bormida può vincere questa scommessa ed avere la sua metropolitana ferroviaria».