Belstaff, capi d'abbigliamento ispirati alla Polizia

Il titolare del brand Michele Malenotti al sito poliziasistato.it: «Abbiamo cercato di interpretare lo spirito di appartenenza. I clienti che si avvicinano a questa nuova linea sono sia appartenenti alle forze dell'ordine che comuni cittadini».

Giacche, borse, scarpe ispirati alle linee dell'abbigliamento della Polizia. Il marchio Belstaff prende spunto dai colori istituzionali delle divise dei poliziotti e lancia una nuova linea di abbigliamento. «Finalmente in tutti i negozi italiani Belstaff i cittadini possono trovare i capi d'abbigliamento dedicati alla Polizia di Stato presentati nei mesi scorsi. Le vetrine ospitano quasi interamente la linea nata dalla collaborazione con l'istituzione. Un vasto assortimento di giacche, borse, cappelli, cinture, scarpe, tutti rigorosamente ispirati alle divise dei poliziotti», dice Michele Malenotti, vice presidente di Belstaff, in un'intervista diffusa sul sito ufficiale www.poliziadistato.it.
«Ci siamo accorti sempre di più - continua Malenotti - che lo spirito di appartenenza è un valore importante per la Polizia di Stato e noi abbiamo cercato di interpretare questo messaggio nei nostri capi. I clienti che si avvicinano a questa nuova linea sono sia appartenenti alle forze dell'ordine che comuni cittadini».
«È una moda che si è diffusa tra uomini e donne appassionati al genere "militare"; abbiamo cercato di soddisfare le diverse esigenze proponendo capi classici, eleganti o sportivi. Stiamo effettuando dei test di diffusione della linea in alcuni Paesi esteri dove si riscontra un particolare gradimento soprattutto in Spagna, Germania e Russia».
«Ora siamo proiettati verso la collezione estiva - aggiunge Malenotti - che prevede costumi e t-shirt ed altro abbigliamento mare con il logo Polizia di Stato, che arriverà nei negozi a partire da febbraio. Anche questi capi, come quelli della linea autunno-inverno, sono realizzati con materiali molto pregiati e prodotti rigorosamente in Italia».
«La collaborazione con il dipartimento della pubblica sicurezza continua: osservando i poliziotti ne comprendiamo meglio ogni possibile loro bisogno soprattutto nel tempo libero. In questa ottica stiamo sviluppando oggetti e accessori che si adattino alla vita degli agenti. Ad esempio - aggiunge Malenotti - stiamo progettando un marsupio studiato nei minimi dettagli per l'esigenza del poliziotto che deve avere sempre con sè la pistola. Sarà dotato di una tasca con un'apertura che permetta un'estrazione rapida dell'arma. Avrà inoltre un porta-manette, una tasca per il caricatore e un particolare sistema d'aggancio anche alla cintura dei pantaloni in modo da allacciare il marsupio con maggiore sicurezza. Si tratta di un oggetto che abbinerà la funzionalità al design del brand Belstaff».
«Nel futuro così intendiamo sempre più avvicinarci alle esigenze dei nostri "eroi", che ogni giorno rischiano la loro vita per la nostra. Stiamo poi lavorando su una linea - conclude Malenotti - che comprenderà caschi da moto, occhiali, e persino moto. E tutto questo è solo il prossimo futuro».