Bene il Btp trentennale

Sui mercati europei dei titoli di Stato è arrivato l’effetto petrolio. Gli operatori temono che le nuove tensioni sul greggio possano accelerare decisioni su un aumento dei tassi, ma il Bund è finito in calo di una ventina di punti. Le indicazioni circa l’emissione di una nuova tipologia di Btp a 30 anni ha invece sostenuto i prezzi dei titoli già sul mercato, con la serie 2034 in rialzo di 57 punti. All’asta del Tesoro di ieri il decennale ha fatto registrare un calo di 7 centesimi, con il tasso al 3,24%, mentre per il triennale l’aumento è stato di 4 centesimi al 2,38%.