«Il bene? È comune»

«Ritengo che tutte le religioni abbiano un punto di partenza comune: il bene dell'umanità. Viviamo nell'era della tecnica e della globalizzazione: questo può essere un ulteriore stimolo per le religioni che devono sapere adeguare il loro messaggio ai tempi e produrre congiuntamente risposte in grado di orientare le conoscenze, ma anche di incidere sul piano etico. Sin da ora, ma ancora di più in futuro, le religioni sono sollecitate a trovare convergenze di grande importanza sociale. Il Forum va in questa direzione e inizia con una testimonianza di pace che anche i cittadini dovrebbero prendere come esempio. Dove si sviluppa il profondo sentire del cuore, lì si manifesta la vera unione tra gli uomini». Lama Paljin Tulku Rinpoce, direttore spirituale del Centro studi tibetani Mandala.