Bene Fiera di Milano

Un fine settimana da suspense. L’andamento negativo di Wall Street ha influito su tutte le Borse mondiali e anche Piazza Affari ha subito un forte flusso di realizzi che hanno invertito la tendenza, portandola in negativo; con un calo di poco inferiore al 2% risultano annullate le performance delle ultime due settimane (il Midex ha perso il 2,8%), alimentando però un flusso di scambi che ha toccato il record assoluto per Piazza Affari, con 8,8 miliardi di controvalore. Le vendite si sono concentrate sui bancari e maggiormente penalizzate sono le azioni del risparmio gestito, con Mediolanum in calo del 4,2% e Fideuram del 3%. Non sono rimaste estranee le big, con Mediobanca che arretra del 3,2% e Intesa del 2,3% . Nuovo tonfo di Alitalia (meno 4%) per l’evolversi delle vicende sarde e crollo delle Buzzi Unicem, in calo del 7,6%, dopo i giudizi negativi di società di rating. Gli scandali calcistici hanno travolto ancora la Juventus che perde il 4,2%. Flessioni per Roma, del 3,2% e Lazio del 13,3%, anch’essa coinvolta dopo le ultime rivelazioni. In controtendenza Fiera di Milano (più 2,6%) comprata sugli ottimi risultati trimestrali.