Bene i Btp trentennali

La scommessa di un allentamento, perlomeno temporaneo, nella politica monetaria della Federal Reserve premia i titoli di Stato italiani. Complice la rottura di alcuni livelli tecnici e una coda di acquisti della scorsa settimana, il future settembre sul bund ha toccato il massimo da quasi cinque mesi. Sulla parte lunga della curva il decennale agosto 2016 è salito di 12 centesimi a quota 97,04 per un rendimento del 4,16 per cento. Il trentennale 1° febbraio 2037 guadagnava invece 54 centesimi a 92,37 (4,51% il rendimento).