Bene Italcementi e Buzzi

Mediaset in rialzo grazie a Endemol

Piazza Affari ha chiuso la giornata in lieve rialzo, in linea con i risultati ottrenuti dalle altre Borse europee riducendo i guadagni nel finale sulla scia di Wall Street, che ha virato in negativo dopo una partenza positiva. Il Mibtel ha chiuso in rialzo dello 0,15%, l’S&P/Mib dello 0,26%. Titolo migliore del listino principale è stato così Impregilo (+4,33%), che ha guidato i rialzi del settore costruzioni: il presidente Ponzellini ha detto che «è tutto a posto» con i conti del secondo trimestre, e che spera che la vicenda dei rifiuti napoletani si risolva presto. Bene anche Italcementi (+3,63%) e Buzzi Unicem (+3,04%). In luce anche i bancari, in scia alle notizie Usa: il titolo migliore è Bpm (+2,85%), nel giorno della riunione di cda e comitato esecutivo, seguito da Ubi Banca (+1,67%), Unicredit (+1,14%) e Mediolanum (+0,97%). Acquisti su Prysmian (+2,01%) e Finmeccanica (+1,95%), dopo che è stato modificato e riapprovato l’emendamento in Finanziaria sulla società: la quota in possesso dello Stato non potrà scendere sotto la soglia di controllo del 30%. Bene anche Mediaset (+1,90%), su indiscrezioni che vogliono la controllata Endemol interessata alla britannica Itv. In fondo al listino gli energetici con Snam Rete Gas (-2,32%), Saipem (-2,29%) e Enel (-1,93%), seguite da Telecom Italia (-1,79%). In rialzo anche le Borse europee con Parigi in rialzo dell’1,14%, Francoforte dello 0,85% e Londra dello 0,74% dove corre Alliance&Leicester (+52,79%) per l’offerta avanzata da Banco Santander allo scopo di rilevare la totalità dell’istituto. In rialzo Itv (+12,01%) proprio a causa di indiscrezioni sull’interesse dell’olandese Endemol.