Bene le richieste superiori all’offerta

D’Amico

Si è chiusa con richieste 2,7 volte superiori all’offerta l’Opvs di D’Amico international shipping, società attiva nel settore dei trasporti marittimi. Nel dettaglio sono state assegnate 68,9 milioni di azioni a 5.158 richiedenti, di cui 5,99 milioni a 5.069 richiedenti nell’offerta pubblica e 62,9 milioni a 89 investitori istituzionali. Da segnalare, notano fonti finanziarie, le richieste pervenute da Azimut, Pioneer (Unicredit) e dell’americana Magnetar investment management, oltre che da Fidelity e Kairos. Le richieste provenienti dal pubblico retail hanno superato di 4,7 volte il numero delle azioni in offerta, mentre la domanda degli investitori istituzionali è stata di 2,5 volte maggiore della quota loro riservata. Giovedì l’esordio in Borsa.